Esami di Stato BES e DSA. Alcuni interrogativi.

Vorrei sottoporre alla tua attenzione alcuni passaggi del D.M 5669/2011 e le linee guida ad esso allegate:

“D’altra parte, consentire all’alunno o allo studente con DSA di usufruire di maggior tempo per lo svolgimento di una prova, o di poter svolgere la stessa su un contenuto comunque disciplinarmente significativo ma ridotto, trova la sua ragion d’essere nel fatto che il disturbo li impegna per più tempo dei propri compagni nella fase di decodifica degli items della prova”.

Si possono ritenere responsabili i docenti di non essersi accorti dei problemi di uno studente DSA?

Buongiorno, sono il padre di un ragazzo di 16 anni che frequenta il secondo anno di un Istituto Tecnico che fino a marzo c.a. non ha mai presentato problemi scolastici (elementari, medie e superiori), avendo sempre conseguito valutazioni in tutte le materie comprese fra i sei decimi ed i nove decimi. Alla fine del mese di marzo la Scuola ha provveduto a comunicare a tutti i genitori le valutazioni di metà del secondo quadrimestre e siamo venuti a saper che il ragazzo aveva una valutazione di cinque decimi sia in matematica che in chimica.

Si può sostenere che un BES alle superiori sia “tecnicamente niente”?

Buongiorno, mia figlia quest’anno entrerà al liceo e dopo 3 anni di sostegno e grandi miglioramenti, il neuropsichiatra ci ha rilasciato un certificato BES.

La scuola (liceo) mi ha chiamato dicendomi che con quel certificato mia figlia non avrà aiuti in quanto è a discrezione della scuola e un BES per le superiori tecnicamente non è niente.

Si deve predisporre un PDP per un alunno ADHD anche se i problemi comportamentali non inficiano del tutto il rendimento scolastico?

Gentile redazione,

l’oggetto della questione riguarda le problematiche inerenti un alunno con diagnosi (un po’ vaga e non aggiornata) di ADHD. L’alunno in questione ha problemi comportamentali che inficiano parzialmente il suo rendimento scolastico (4 materie insufficienti). Il Consiglio di classe non ha ritenuto opportuno predisporre un PDP.

E’ giusto sospendere il giudizio in inglese nel caso di uno studente dislessico?

Ho una ragazza dislessica che ha frequentato questo anno la 1° Liceo umanistico presso una scuola paritaria gestita da suore.

La scorsa settimana è stata rimandata in Inglese con un 5, tutte le altre materie le ha superate bene con la media del 7, mi domando era possibile rimandarla in Inglese per le ovvie difficoltà di lingua sapendo della sua certificazione?

Quando un alunno viene individuato come BES è necessario predisporre una documentazione che lo attesti?

Buongiorno, sono un’insegnante di scuola dell’infanzia. Volevo gentilmente chiedere: se si identifica un bambino/a con BES si devono presentare dei documenti dove si attesti che è stato identificato un BES? Sì, no? C’è una scadenza? Nel mio caso, ho in sezione una bambina adottata che l’anno prossimo si fermerà un anno in più alla scuola, per lei non è stato compilato formalmente un PDP, ma sono state messe in atto delle strategie didattiche di potenziamento.

Gli studenti FIL hanno diritto alle prove differenziate durante gli esami di terza media?

Salve, sono una docente di lettere della secondaria di primo grado. Vorrei sapere se è vero che durante gli esami di terza media gli studenti EES (con Q.I. borderline) non hanno diritto a prove differenziate, come, invece, i ragazzi HC. Mi hanno detto, infatti, che possono disporre solo delle misure dispensative e compensative previste nel PDP. La ringrazio della sua disponibilità.