Quando si può parlare di Svantaggio socio-culturale? Esempio di scheda indicativa

besDi Rossana Gabrieli (Rivista BES e DSA in classe) – La crisi che sta investendo da diversi anni la nostra società globale viene solitamente intesa da un punto di vista prettamente economico, dimenticando spesso che, accanto a questa, vi è un’area altrettanto colpita e con conseguenze altrettanto negative, ovvero l’area della formazione umana, nel senso pieno del termine.

È vero che Maslow, elaborando la sua “piramide dei bisogni”, poneva alla base, come imprescindibile esigenza dell’uomo, quella della soddisfazione dei bisogni fisici e corporei, sottolineando quanto fossero essenziali (ed indiscutibilmente lo sono), i bisogni relativi al nutrimento, al poter avere un tetto sulla testa, al poter vestirsi e via di seguito. È altrettanto vero, però, che, risalendo lungo quella stessa piramide, tutti i bisogni umani successivi hanno a che fare con l’autorealizzazione, la quale non può non attuarsi se non attraverso educazione, istruzione, formazione culturale. Se ciò per qualche ragione smettesse di accadere, ci ritroveremmo in una società della barbarie.

Eppure, nella scuola sempre più spesso si ha a che fare con soggetti che presentano evidenti situazioni di svantaggio socio-culturale. I soggetti che ne sono portatori mostrano difficoltà a convivere con gli altri e faticano a comprendere le regole della convivenza. Si tratta di soggetti che, sebbene siano dotati di normali potenzialità cognitive e siano privi di handicap fisici o disturbi psicopatologici, presentano difficoltà, a volte anche molto evidenti, di inserimento e di apprendimento scolastico. I fattori che possono determinare situazioni di svantaggio possono essere diversi: famiglie troppo numerose, condizioni di vita inadeguate, disgregazione di nuclei familiari, assenza di una delle figure adulte di riferimento, frequenti problemi di salute di un membro della famiglia, scarsa o sbagliata alimentazione, stato di povertà economica.

Le caratteristiche fondamentali dello svantaggio, causate, pertanto, dall’origine sociale del soggetto e dall’impossibilità direttamente conseguente di raggiungere risultati scolastici soddisfacenti, limitano nel futuro le opportunità di successo personale e sociale. Un grave rischio, che dobbiamo cercare di evitare.

Per scaricare la scheda con gli indicatori dello svantaggio socio-culturale clicchi qui

I commenti sono chiusi.