Si può rivalutare una prova per alunni DSA con criteri più rispondenti a quelli deliberati dal Collegio Docenti?

Gentile dott.ssa

sono un’insegnante di scuola secondaria di I grado di Pescara, FF SS sui Bisogni Educativi Speciali.

Vorrei sottoporle un quesito sulla valutazione delle prove INVALSI relative all’esame di Stato per quanto riguarda gli alunni con DSA e per analogia ( come recita l’ultima circolare sugli esami di Stato) gli alunni con BES.

Bisogna accogliere tutte le proposte suggerite dagli esperti che hanno redatto la diagnosi DSA?

Salve, sono un’insegnante di scuola superiore, ho nella classe quarta un alunno con diagnosi di DSA per dislessia presentata alla scuola nel mese di marzo.

Nel redigere il P.D.P il consiglio di classe deve adottare indistintamente tutte le proposte suggerite dallo psicoterapeuta che ha redatto la diagnosi o può scegliere all’interno di esse, quelle che ritiene più idonee?

Come lavorare in classe con le mappe mentali? Indicazioni operative e scheda di esempio

mental_mapsDi Alessia Vilei (Rivista BES e DSA in classe)

SCARICA QUI la scheda di esempio di mappa mentale

Le mappe concettuali sono uno strumento utile per organizzare gli argomenti di ogni disciplina, in particolare di quelle più discorsive. Le mappe hanno il pregio di riassumere in poche parole testi lunghi e ridondanti, permettono di scandire la sequenzialità delle informazioni, porre in rilievo concetti e parole chiave e creare collegamenti logici tra i nodi rappresentati.

E’ possibile far usare a uno studente il proprio computer in sede di Esami di Stato?

Sono un’insegnante delle scuole medie.

La mamma di un alunno di terza ha chiesto (verbalmente) che al figlio DSA venga permesso l’uso del proprio pc durante gli esami (strumento utilizzato in classe) e si è fermamente opposta all’ipotesi che gli venga fornito un pc dalla scuola (mai utilizzato poiché l’alunno ha sempre avuto il proprio).

Quali testi acquistare o consultare in relazione alle tematiche sui BES e sui DSA?

Gentilissima Dott.ssa Gabrieli, sono un’aspirante docente per la CdC di Filosofia e Scienze Umane, corsista Tfa per il secondo ciclo, nonché psicologa.

La tematica sui Bes e i Dsa, con la quale mi interfaccio per la prima volta, è molto presente nell’ambito dell’organizzazione dei corsi accademici previsti dal Tfa, anche se non trattata in modo esaustivo. Inoltre, durante il tirocinio in aula, mi sto confrontando con diversi soggetti Dsa e Bes nelle prime due classi di un Liceo di Scienze Umane.

E’ possibile verificare se le misure presenti nel PDP vengono o meno applicate?

Buongiorno, a mio figlio è stata diagnosticata e quindi certificata una disgrafia, durante il primo anno del liceo. Ci è stato proposto un PDP che noi genitori abbiamo condiviso e firmato. Purtroppo però non siamo in grado di verificare se viene applicato correttamente. Infatti nel PDP compaiono, per l’elaborazione dei compiti in classe, due opzioni: o la minor presenza di esercizi nella prova scritta o l’attribuzione di più tempo per lo svolgimento della stessa.