Si possono usare misure compensative per studenti in attesa degli esiti dei controlli?

Buongiorno,

vorrei sapere se si devono utilizzare le misure compensative e dispensative per un alunno (V superiore) che ha fatto pervenire a scuola un foglio scritto da un medico in cui ci viene comunicato che l’alunno sarà sottoposto a dei controlli per un eventuale certificazione DSA o dobbiamo aspettare l’esito di questi controlli?

Rossana Gabrieli – In base all’osservazione da parte del consiglio di classe e della normativa sui BES, se i docenti ne riconoscono la necessità, è possibile approntare da subito un Piano Didattico Personalizzato, con gli strumenti compensativi ritenuti utili, fino all’arrivo della certificazione che, ricordo, trattandosi di un anno terminale del ciclo di studi, non può, in ogni caso essere presentata oltre la data del 31 marzo.

I commenti sono chiusi.