Può essere impedito l’uso di mappe concettuali in sede d’Esami di Stato?

Buongiorno, vorrei sottoporle un quesito riguardante l’esame di maturità di una ragazza BES. A scuola ci hanno convocato dicendo che le mappe concettuali fino ad oggi usate possono essere tolte dal presidente della commissione a sua discrezione. Vorrei capire se corrisponde a verità.

Rossana Gabrieli – Per ogni anno scolastico il Consiglio di classe individua gli alunni che hanno Bisogni Educativi Specifici secondo la Direttiva Ministeriale del 27/12/2012 e C.M. n.8/13 e Nota 22/11/2013.

Se la situazione dell’alunno necessita di strumenti compensativi e/o misure dispensative viene stilato un PDP che illustrando le difficoltà dell’alunno  prescrive gli opportuni strumenti e/o misure,  per esempio per il caso in esame l’ utilizzo di mappe concettuali. Con l’eccezione della dispensa dallo scritto di lingue straniere e dell’esonero, normativamente previsti solo per DSA.

Le indicazioni per gli Esami di Stato del secondo ciclo le troviamo nell’ordinanza n. 37 del 19 maggio 2014, in particolare all’art. 18 Comma 4 che recita: “ La  Commissione d’esame  (….omissis…..) esaminati gli elementi forniti dal Consiglio di classe, tiene in debita considerazione le specifiche situazioni soggettive, relative ai candidati con Bisogni Educativi Speciali (BES), per i quali sia stato redatto apposito Piano Didattico Personalizzato, in particolare, le modalità didattiche e le forme di valutazione individuate nell’ambito dei percorsi didattici individualizzati e personalizzati. A tal fine il Consiglio di classe trasmette alla Commissione d’esame il Piano Didattico Personalizzato. In ogni caso, per siffatte tipologie, non è prevista alcuna misura dispensativa in sede di esame, mentre è possibile concedere strumenti compensativi, in analogia a quanto previsto per alunni e studenti con DSA.

Pertanto se tutto ciò sopra indicato è stato fatto e sottoscritto non c’è nessuna ragione per cui un presidente di commissione possa togliere la possibilità ad un alunna BES di utilizzare mappe concettuali in sede d’esame.

I commenti sono chiusi.