Possono essere formate classi con tre alunni disabili e cinque studenti con DSA?

Buongiorno,

mio figlio, prima Liceo Scienze umane, è certificato DSA su base disprassica. Si è trovato inserito in una classe di 27 elementi di cui 3 con sostegno e 4 DSA. Fin dall’inizio i professori ci hanno detto che, considerata la classe “problematica”, non avrebbero potuto occuparsi adeguatamente di Elliot il quale si è trovato abbandonato a se stesso con pesanti ricadute motivazionale e psicologiche.

Come comportarsi quando uno studente non frequenta le lezioni a causa di fobia scolare?

Sono un’insegnante liceale del triennio e nella mia classe si è verificato fin da ottobre il caso di una alunna che ci è stato presentato come BES dalla referente di Istituto che ha elaborato un PDP. La ragazza soffre di scuola-fobia e non vuole entrare in classe. Anzi non vuole proprio venire a scuola, infatti finora sarà stata presente un mese scarso. La psicologa che la segue insiste a dire che la ragazza ce la deve fare.

In sede d’Esami di Stato, può un Presidente negare a un alunno con DSA l’uso di strumenti compensativi?

Salve, sono la docente F.S. per l’Inclusione di una scuola media e vorrei dei chiarimenti in merito allo svolgimento delle prove INVALSI esami terza media: nel PDP di un’alunna abbiamo specificato che i testi delle prove INVALSI dovranno essere letti da un componente della commissione d’esame (fuori dall’aula in cui si svolgerà la prova) , poiché l’alunna ha un grado di dislessia grave certificata e non è in grado di svolgere la prova in formato mp3 (durante il corso dei tre anni non ha mai utilizzato tale strumento compensativo).