Mia figlia di 11 anni è bes, cosa devo fare?

Ho appena scoperto, dopo anni di indagini che mia figlia di 11 anni è BES. La neuropsichiatra mi consiglia PDP ora che a settembre inizierà la prima media e due ore a settimana di logopedia. Vivo a Napoli e i centri convenzionati mi hanno dato anni di attesa. Non ho la possibilità economica per sostenere lezioni private ma non posso pensare minimamente a lasciarla sola. Il suo stato emotivo è molto fragile e compromesso. Come devo fare? Qual è la legge che gli spetta? Cosa le garantisce? Il QI è 74 non dovrebbe avere la 104? Non dovrebbe avere la priorità?
Gentilissima,
il Quoziente Intellettivo cosiddetto borderline è stabilito tra 71 ed 84 e corrisponde ad un Funzionamento Intellettivo Limite (FIL). Si tratta di soggetti con capacità intellettiva quasi normale, ostacolata da fattori sociali o affettivi, che però non depongono per un quadro di ritardo mentale,  quale quello che si configura per la Legge 104.
A tutti gli effetti, i soggetti FIL vivono esistenze del tutto normali, con cadute di prestazioni, per esempio, proprio nel campo scolastico. Questo é il motivo per cui per sua figlia non si parlerà di sostegno, né di Legge 170. La normativa di riferimento nel suo caso comprende la direttiva 27/12/12 e la Circolare Ministeriale  n.8/2013, che prevedono, da parte della scuola, la stesura di un Piano Didattico Personalizzato, per il quale le consiglio di contattare sin da settembre i docenti di classe.

I commenti sono chiusi.