“I DSA e gli altri BES”: indicazioni per la pratica professionale del Consiglio Nazionale Ordine Psicologi

Consigli pratici insegnamento inglesedi Rossana Gabrieli – Nella seduta del 26 febbraio 2016, con Deliberazione n. 10/16, è stato recepito dal CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi) il Documento dal titolo: “I DSA e gli altri BES”.

Nella presentazione a firma del Presidente, dottor Fulvio Giardina, si legge: “Invito a leggere ed utilizzare questo testo […] completo nei contenuti, di facile ed immediata consultazione da parte di tutti gli operatori interessati […]. Dinanzi a problematiche infantili che a volte sfuggono ai genitori perché, non alterando in alcun modo la capacità relazionale ed affettiva dei bambini, non emergono subito alla loro attenzione, bisogna intervenire con impegno, competenza, alta professionalità ed immediatezza. Ma non si può e non si deve dare una risposta meramente tecnica, meccanica, apparentemente risolutiva. Non si tratta semplicemente di riassemblare meccanismi cognitivi che si sono disallineati. Ogni bambino, ogni alunno, ogni cittadino deve poter immaginare, sognare e progettare il proprio percorso di vita grazie al rapporto fiduciario che instaura con se stesso e col mondo intero. La capacità di leggere, di scrivere, di far di conto, di utilizzare un linguaggio ed un vocabolario appropriati sono strumenti sempre più necessari non solo per rendere efficace ed efficiente la rete delle comunicazioni personali ed interpersonali, ma anche per rinforzare ogni giorno l’immagine di se stessi”.

Nei tre capitoli di cui il libro si compone, si risponde a domande quali: “Esiste la diagnosi di BES?”, “Quale normativa tutela gli alunni con BES?”, “Esiste il disturbo specifico della comprensione del testo?”, “Esiste il disturbo specifico della soluzione dei problemi?”, “Esiste il disturbo specifico dell’apprendimento non verbale?”, “I DSA sono BES?”, “Per gli alunni BES è necessaria una certificazione?”, “Un alunno con Disturbo Specifico del Linguaggio può beneficiare della Legge 170/2010?”.

Insomma, uno strumento di lavoro prezioso per operatori sanitari, scolastici e per familiari.

Servizio di consulenza gratuito su BES e DSA su argomenti di carattere didattico e normativo. Risponderà Rossana Gabrieli. Invia il tuo quesito

ads

I commenti sono chiusi.