Cos’è il Deficit attentivo

Mio figlio di 11 anni è stato certificato con codice icd10 F.81.3 e F.98.9. Mentre mi è chiaro il primo codice per quanto attiene il DSA, il secondo codice mi è molto meno chiaro. Mio figlio ha problemi di attenzione e di comportamento: si avvicina molto all’ADHD, che però ha un altro codice giusto? Vorrei avere chiarimenti sul codice usato grazie.

risposta – Gentile Signora, la classificazione delle problematiche inerenti l’intero quadro di funzionalità della persona, a livello cognitivo, comportamentale, emotivo, sociale, eccetera, si avvale della presenza di alcuni manuali diagnostici, che offrono un quadro strutturato e completo di tali problematiche. Tra questi, esiste il cosiddetto ICD 10, (International Classification of Diseases), la classificazione internazionale delle malattie e dei problemi correlati, stilata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

I due codici utilizzati per il suo bambino si riferiscono, rispettivamente, ad un Disturbo Misto delle Abilità Scolastiche (F 81.3) e ad un deficit attentivo (F 98.8), compreso tra quelli riportati all’interno del codice F.98 (altri disturbi comportamentali e della sfera emozionale con esordio abituale nella infanzia e nell’adolescenza).

Nel caso del codice F 81.3, come chiarisce l’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna, il Disturbo Misto delle Abilità scolastiche può prendere corpo come dislessia e/o disortografia e/o discalculia (http://www.ordpsicologier.it/public/genpags/bigs/EstrattosinteticodocumentotecnicoDSA_1.pdf).

Il Deficit Attentivo, invece (F 98.8) indica una carenza a livello di capacità di attenzione, ma non si configura come ADHD, che riguarda una definizione più complessa (Deficit di Attenzione ed Iperattività) e deve soddisfare altri criteri diagnostici per potersi configurare. Evidentemente, nel caso di suo figlio, gli specialisti hanno ravvisato una problematica di tipo più pertinente la sfera dell’attenzione.

I commenti sono chiusi.