La scuola non ha capito che mia figlia era DSA: posso rivalermi?

Salve mia figlia ha 18 anni al primo anno di superiori è stata bocciata, ha ripetuto l’anno ed ha avuto 2 debiti a settembre ,al secondo anno ha avuto 2 debiti in matematica e scienze ed è stata bocciata poiché non è riuscita con matematica quindi si è iscritta ad una scuola privata facendo secondo, terzo e quarto anno ma nel frattempo ci siamo recati alla ASL e fatto prove ,mia figlia risulta dislessica e discalculica, posso denunciare la scuola per non aver capito il problema?

risposta – Gentile Signora,
il Disturbo Specifico di Apprendimento si certifica, secondo quanto condiviso scientificamente, a partire dalla fine della seconda classe della scuola primaria; in particolare, la discalculia può essere diagnosticata circa un anno più tardi, ovvero a partire dalla fine della terza classe della scuola primaria. Stiamo dunque parlando di un’età di circa 7 – 8 anni per inquadrare il disturbo da un punto di vista clinico.
Nel caso, davvero deprecabile, che riguarda sua figlia e che le ha causato tanti problemi, le responsabilità del mancato riconoscimento vengono da molto lontano e si sono inspiegabilmente trascinate fino ad oggi.
Se lo desidera, può rivolgersi per un parere legale adeguato, ad un avvocato del settore sclastico, anche attraverso l’Ordine degli Avvocati della sua Regione.
Cordiali saluti.

Servizio di consulenza gratuito su BES e DSA su argomenti di carattere didattico e normativo. Risponderà Rossana Gabrieli. Invia il tuo quesito

ads

I commenti sono chiusi.