L’importanza della valutazione optometrica nel bambino dislessico

di Rossana Gabrieli – Alla base dell’acquisizione delle abilità di letto-scrittura, sta l’integrità dell’apparato visivo: gli occhi sono i “mezzi tecnici” che ci consentono di leggere. Le abilità oculo-motorie si sviluppano sin dalla nascita e, al momento dell’ingresso nella scuola primaria, sono completamente sviluppate.

DSA con QI 80: può avere PDP con obiettivi minimi?

Buongiorno, per una ragazza dislessica, disgrafica, disortografica e discalculica, con QI 80, si può chiedere ai docenti di aiutarla inserendo gli obiettivi minimi stabiliti dal Ministero?

risposta – Gentile Signora,
un quadro clinico come quello da lei riportato, opportunamente certificato e consegnato all’istituzione scolastica pone in essere, come da normativa (Legge 170/2010) la stesura di un Piano Didattico Personalizzato, all’interno del quale il Consiglio di Classe potrà prevedere tutte le misure necessarie ad un adeguato percorso formativo nei confronti della ragazza.
Cordiali saluti.

La scuola non ha capito che mia figlia era DSA: posso rivalermi?

Salve mia figlia ha 18 anni al primo anno di superiori è stata bocciata, ha ripetuto l’anno ed ha avuto 2 debiti a settembre ,al secondo anno ha avuto 2 debiti in matematica e scienze ed è stata bocciata poiché non è riuscita con matematica quindi si è iscritta ad una scuola privata facendo secondo, terzo e quarto anno ma nel frattempo ci siamo recati alla ASL e fatto prove ,mia figlia risulta dislessica e discalculica, posso denunciare la scuola per non aver capito il problema?

risposta – Gentile Signora,
il Disturbo Specifico di Apprendimento si certifica, secondo quanto condiviso scientificamente, a partire dalla fine della seconda classe della scuola primaria; in particolare, la discalculia può essere diagnosticata circa un anno più tardi, ovvero a partire dalla fine della terza classe della scuola primaria. Stiamo dunque parlando di un’età di circa 7 – 8 anni per inquadrare il disturbo da un punto di vista clinico.
Nel caso, davvero deprecabile, che riguarda sua figlia e che le ha causato tanti problemi, le responsabilità del mancato riconoscimento vengono da molto lontano e si sono inspiegabilmente trascinate fino ad oggi.
Se lo desidera, può rivolgersi per un parere legale adeguato, ad un avvocato del settore sclastico, anche attraverso l’Ordine degli Avvocati della sua Regione.
Cordiali saluti.

Dislessia e capacità visive: che correlazione?

Dyslexic_visionDi Rossana Gabrieli (Rivista BES e DSA in classe) – Non capita spesso, ma a volte, di fronte ai primi sospetti che un bambino possa essere dislessico, ci si pone anche la domanda che possa non vedere perfettamente. Ma esiste una correlazione tra capacità visive e dislessia? E, soprattutto, ci sono studi su tale probabile correlazione?